Densitometria Ossea

La densitometria ossea (MOC) serve prevalentemente per la diagnosi di osteoporosi, una patologia che provoca la perdita di minerali nell’osso e che espone quindi l’individuo a rischio di fratture.

L’esecuzione dell’esame è molto semplice ed assolutamente indolore.

La MOC è un esame particolarmente consigliato alla popolazione femminile nella fascia di età post-menopausale poiché la carenza di alcuni ormoni influisce sulla componente minerale dell’osso.

Esistono tuttavia altri fattori di rischio quali:

– Abitudine al fumo di sigaretta

– Insufficienza renale cronica

– Artrite reumatoide

– Anoressia o altri disturbi dell’alimentazione (persone sottopeso)

– Familiarità per osteoporosi

– Stile di vita sedentario

Apparecchiatura

Densitometria Ossea
MOC - GE Lunar Prodigy
La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) consente la misura della densità ossea nei punti a maggior rischio di frattura (colonna vertebrale e femore) ed è considerata la metodica più attendibile per la diagnosi di osteoporosi. MOC (GE Lunar Prodigy) di tipo DEXA (Dual Energy X-ray Absorptiometry), è oggi considerato il metodo più valido e sicuro (le dosi di radiazioni sono talmente basse da risultare insignificanti) per la valutazione della densitometria ossea.
Mostra di più
Dr. Mario Canepari

Radiologo – Direttore Sanitario

Medico Chirurgo specialista in Radiodiagnostica.

Dal 2005 c/o Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico “S. Matteo” di Pavia Istituto di Radiologia.

Autore di numerose pubblicazioni nell’ambito della diagnostica per immagini dell’apparato muscolo-scheletrico.

CURRICULUM